lunedì 9 maggio 2016

COME TRATTARE I CRAMPI NOTTURNI ALLE GAMBE, NATURALMENTE (RICETTA)!

Come trattare il vostro crampi alle gambe di notte tutto Naturally (ricetta)!



I crampi notturni sono contrazioni involontarie, improvvise e dolorose dei muscoli delle gambe: nella maggior parte dei casi i crampi notturni colpiscono i muscoli del polpaccio, ma anche quelli dei piedi e delle cosce possono iniziare a far male.

Quasi sempre i crampi notturni non hanno alcuna causa identificabile e non sono pericolosi, tuttavia, in rari casi, possono essere causati da altri disturbi, ad esempio il diabete o l’arteriopatia periferica.

Il rischio di soffrire di crampi notturni aumenta con l’età; anche le donne incinte hanno maggiori probabilità di soffrire di crampi notturni.
Cause

Nella maggior parte dei casi i crampi notturni non hanno alcuna causa evidente, tuttavia a volte potrebbero essere collegati con:
morbo di Addison,
alcolismo,
uso di farmaci per il controllo della pressione alta,
cirrosi,
disidratazione,
diabete di tipo 2,
diarrea,
uso di diuretici,
squilibrio elettrolitico,
piedi piatti,
intervento di bypass gastrico,
ipotiroidismo (tiroide poco attiva),
insufficienza renale cronica,
affaticamento muscolare,
uso di contraccettivi orali,
morbo di Parkinson,
secondo trimestre di gravidanza,
arteriopatia periferica.
Quando andare dal medico

Se i crampi sono poco frequenti, i pazienti per lo più li considerano soltanto un fastidio, per via dei risvegli improvvisi da essi provocati. In alcuni casi però può essere necessario andare dal medico.

Andate immediatamente al pronto soccorso se:
I crampi sono molto forti e continui,
Iniziate a soffrire di crampi notturni dopo l’esposizione a una tossina, ad esempio al piombo.

Fissate una visita dal medico se:

Il sonno è così discontinuo da impedirvi di svolgere al meglio le normali attività quotidiane,
Soffrite anche di debolezza e atrofia muscolare.

Rimedi per i crampi

Per prevenire i crampi notturni è consigliabile:
Bere molto per evitare la disidratazione, meglio se bevande con sali minerali (magnesio e potassio in particolare),
Indossare calzature con plantari su misura,
Fare alcuni minuti di stretching alle gambe o di cyclette prima di andare a dormire,
Quando si va a letto non coprire le gambe con le coperte.

Tra le attività utili per alleviare i crampi notturni ricordiamo:
Flettere il piede verso il ginocchio,
Massaggiare il muscolo dolorante con la mano o con la borsa del ghiaccio,
Camminare o muovere leggermente la gamba,
Fare una doccia calda o un bagno tiepido.

Rimedi naturali utili


Inutile dire che ,Calcio, Magnesio e Potassio sono essenziali per prevenire questi spasmi muscolari ,quindi vanno sicuramente integrati se carenti.


Per combattere i crampi suggeriamo l'olio di Cocco e il pepe di Cayenna. Sciogliete l'olio di cocco a bagnomaria, nel caso in cui si sia solidificato per via delle basse temperature, e aggiungete un pizzico di pepe di Cayenna. Lasciate raffreddare, conservate in un barattolo di vetro e utilizzate questo rimedio per massaggiare i muscoli nei momenti in cui il crampo compare oppure come prevenzione, anche una volta al giorno, nei periodi in cui i crampi si manifestano spesso.


La medicina ayurvedica suggerisce di utilizzare dei semi di senape chiari o scuri come rimedio naturale in caso di crampi. Dovrete versare un manciata di semi di senape (la stessa quantità che potrebbe essere contenuta in una bustina da tè) in un catino riepito con acqua calda,in cui immergere le parti del corpo affette da crampi (ad esempio gambe e polpacci). Proseguite il pediluvio alla senape per almeno 20 minuti o fino alla scomparsa dei crampi.

fonti:
http://www.llauwl.com/A2b9eWaz20/
http://www.farmacoecura.it/malattie/muscoli-lesioni-crampi-notturni-alle-gambe-e-malattie/

Nessun commento:

Posta un commento